Richiesta esenzione

Cos’è    A cosa serve
E’ una domanda che viene presentata per ottenere l’esenzione dal pagamento del tributo.
Chi può fare la richiesta
 I soggetti passivi del tributo che si trovino in una delle seguenti condizioni:
a) edifici adibiti in via permanente all’esercizio di qualsiasi culto, escluse, in ogni caso, le eventuali abitazioni dei ministri di culto;
b) abitazioni utilizzate da persone di età superiore a 65 anni sole o con coniuge, pure di età superiore a 65 anni, che non possiedano altri redditi al di fuori della pensione sociale INPS e che non siano proprietari di alcuna unità immobiliare;
c) abitazioni occupate da  nuclei familiari che nel corso dell’anno solare precedente a quello di riferimento non siano proprietari di alcun bene immobile e non abbiano percepito alcun reddito;
d locali condotti da Istituti di beneficenza, Associazioni di volontariato i quali dimostrino di non possedere redditi propri superiori ad un quarto della spesa annua necessaria al funzionamento           dell’Istituzione;
e) locali destinati alla raccolta e deposito di libri di biblioteche aperte gratuitamente al pubblico;
f)  locali e le aree adibiti a sedi, uffici e servizi comunali;
g) locali condotti da associazioni culturali, politiche e da organizzazioni sindacali non aventi scopo di lucro e con sede sul territorio di Statte.
 Dove rivolgersi
 Ufficio Relazioni con il pubblico per informazioni e ritiro modulistica, Via S.Francesco, 5 Statte
  Ufficio Tarsu, Via S.Francesco,5  Statte
  A chi rivolgersi
  Responsabile del Procedimento : Giorgia Chimenti / Dott.ssa Monica Greco
Quando
Apertura al pubblico: lunedì e venerdì dalle ore 11,00 alle ore 13,00 e mercoledì dalle ore 16,00 alle ore 17,30.
 Come: tempi e modalità di richiesta,documenti da presentare,modulistica
- Le esenzioni di cui sopra, ad eccezione di quella prevista dalla lett. C sono concesse su domanda degli interessati, a condizione che questi dimostrino di averne diritto, con decorrenza dall’anno successivo. Qualora la domanda fosse presentata tra il 1° e il 20 gennaio avrà effetto dall’anno di presentazione;
- L’ esenzione di cui alla lett. C è concessa su apposita domanda presentata entro il 20 gennaio dell’anno di riferimento, con l’obbligo di ripresentarla annualmente fino alla sussistenza delle condizioni.
Le domande, compilate su apposito modulo, devono essere presentate all’ufficio Protocollo del Comune.
Costi per il cittadino
Nessun costo per il contribuente
Note
Per le domande presentate oltre il termine del 20 gennaio, l’esenzione, se riconosciuta, decorrerà dal primo giorno del bimestre solare successivo a quello di presentazione.
Normativa di riferimento
Dlgs. n. 507/1993 e successive modificazioni 
Regolamento Tarsu
Termini di conclusione del procedimento:
180 giorni

Comune di Statte

Recapiti e contatti

Seguici su