Richiesta detassazione o esclusione per rifiuti speciali

Cos’è    A cosa serve
E’ una richiesta che può essere presentata per ottenere una esclusione o una detassazione del tributo dovuto, in caso di produzione esclusiva o promiscua di rifiuti speciali non assimilati agli urbani.
  Chi può fare la richiesta 
- Chiunque occupi, detenga o conduca locali o aree scoperte operative in cui,  per specifiche caratteristiche strutturali, si formino di regola, rifiuti speciali, non assimilabili agli urbani, tossici o nocivi, allo smaltimento dei quali sono tenuti a provvedere a proprie spese in base alla normativa vigente gli esercenti l’attività  (Esclusione).
- Chiunque occupi, detenga o conduca  locali o aree scoperte operative ove risulti difficile determinare la superficie in cui si producono rifiuti speciali tossici o nocivi ( Detassazione).
Dove rivolgersi
Ufficio Relazioni con il pubblico per informazioni e ritiro modulistica, Via S.Francesco, Statte
Ufficio Tarsu, Via S.Francesco, Statte
 A chi rivolgersi
Responsabile del Procedimento : Giorgia Chimenti / Dott.ssa Monica Greco
Quando
Apertura al pubblico: lunedì e venerdì dalle ore 11,00 alle ore 13,00 e mercoledì dalle ore 16,00 alle ore 17,30.
 Come: tempi e modalità di richiesta,documenti da presentare,modulistica
 La richiesta, compilata su apposito modulo, deve essere presentata all’ufficio Protocollo, allegando la documentazione che dimostri l’osservanza della normativa circa lo smaltimento dei rifiuti speciali tossici o nocivi.
Costi per il cittadino
Nessun costo per il contribuente
Note
L’esclusione o detassazione decorre dal primo giorno del bimestre solare successivo a quello di presentazione della richiesta, con possibilità di effetto retroattivo previa esibizione di idonea documentazione comprovante il diritto all’esclusione, salva l’intervenuta decadenza dal diritto al discarico o al rimborso.
Normativa di riferimento
Dlgs. n. 507/1993 e successive modificazioni
Regolamento Tarsu

 

Comune di Statte

Recapiti e contatti

Seguici su