PEG per Centri di Costo - Presentazione

PEG

 

 

Il progetto è stato avviato nell’anno 2004, con la progettazione ed elaborazione di una struttura di p.e.g. che da strumento di natura meramente contabile diviene strumento di pianificazione strategica, di organizzazione e di controllo. Il nuovo PEG segna il passaggio dalla filosofia della responsabilità procedimentale a quella della responsabilità per obiettivi, dalla cultura dell’adempimento a quella del risultato, introduce la logica del budget per centro di costo ed apporta modifiche sostanziali alla organizzazione interna dei Servizi. Esso si innesta nel percorso di riorganizzazione degli uffici e dei servizi avviato dal Comune di Statte. In tale processo di cambiamento è emersa la necessità di migliorare ed allineare la comunicazione interna tra chi governa, chiamato a rappresentare i bisogni e le esigenze della collettività e chi gestisce, di partecipare e far conoscere a tutto il personale gli obiettivi dell’ente perché ognuno possa sentirsi ed essere protagonista della realizzazione degli obiettivi dell’ente nonché di migliorare la comunicazione esterna e l’interazione con la collettività, nell’ottica di una p.a. sempre più moderna e rinnovata. Oltre che opportuno è divenuto necessario ripensare all’intero processo di programmazione e controllo adottato in virtù dell’obbligo di trasmissione del referto del controllo di gestione alla Corte dei Conti di cui all’art. 198 bis Tuel introdotto dalla legge n. 191/2004, con l’indubbia utile conseguenza di costringere l’ente a riflettere sullo stato del proprio processo di pianificazione delle attività e verifica dei risultati attesi ed ottenuti.

Il peg come strumento organizzativo

Esso contribuisce a definire il quadro dei compiti e della struttura ( chi deve fare, cosa deve fare). Con la nuova struttura di PEG si è ridisegnata l’intera organizzazione dell’ente definendo il quadro dei compiti e delle responsabilità per ogni Servizio attraverso una distribuzione delle attività per Centri di Responsabilità e Centri di Costo dove: Per centro di costo si intende un'unità contabile, riferibile ad un'unità organizzativa, cui sono imputabili tutti i costi diretti ed indiretti rilevati per destinazione e collegati alla struttura finanziaria del bilancio dell’ente. I centri sono aggregati per centri di responsabilità che in relazione alla struttura organizzativa del Comune, corrispondono all'assetto delle posizioni organizzative dell'Ente, quali unità dirette da un “responsabile” . La struttura dei centri di costo è stata formulata in modo tale da far corrispondere ad ogni cdc un referente politico ed un referente tecnico. I centri di costo sono stati distinti in Centri di costo LINE (destinatari di obiettivi finali) e Centri di Costo STAFF (destinatari di obiettivi ausiliari a uno o più centri di costo line a cui appartengono). Pertanto, I CDC possono operare sia in staff (supporto ad altri CDC) sia in line con obiettivi strategici da assegnare. (Es.: Contenzioso legale in supporto a tutti i CDC e può essere destinatario di obiettivi propri). La principale novità organizzativa risiede proprio nella aver ridisegnato in sede di Conferenza dei Responsabili il funzionamento dei servizi di staff (Segreteria Generale, Contenzioso legale,Contratti e gestione giuridica del personale, Personale, Patrimonio, Sistema informatico, Economato), muovendo dalle criticità sinora emerse nel sistema e correggendo o eliminando le anomalie riscontrate. L’accentramento di attività trasversali in capo ai CDC di staff determina un miglioramento della produttività generale oltre che una maggiore economicità della gestione. La peculiarità del nuovo peg è la flessibilità sia nella struttura dei Centri di costo in relazione al livello di analisi e monitoraggio delle attività che nell’ assegnazione delle risorse umane fra i vari Centri di Responsabilità in relazione agli obiettivi annualmente pianificati dalla Giunta Comunale.

Il peg come strumento di pianificazione strategica

Si sviluppa una nuova modalità strategica di pianificazione e gestione delle attività basata su un raccordo diretto ed esplicito tra PROGRAMMI, PROGETTI ED OBIETTIVI Partendo dal programma di mandato e dalla Relazione Previsionale e Programmatica questo strumento agevola e fornisce un valido supporto all’organo di governo e gestionale per la elaborazione dei Programmi, dei Progetti e degli obiettivi che, formulati per ogni CDC, vengono direttamente collegati a tutte le risorse necessarie al loro raggiungimento (finanziarie umane e strumentali. L’assegnazione delle risorse viene ipotizzata per ogni centro di costo con un dettaglio del budget stimato per il singolo obiettivo. Il nuovo peg, introduce schede analitiche per:


  • Programmi e progetti. Dal programma di mandato si individuano i progetti di durata anche ultrannuale che per ciascun programma devono essere realizzati: Essi vengono numerati e codificati. Per ciascun progetto delineato in ambito consiliare, la giunta comunale individua i singoli obiettivi strategici a valenza annuale necessari all’ attuazione degli indirizzi consiliari. Anch’assi vengono numerati, descritti e codificati, agganciati ai centri di costo e relativi centri di responsabilità.
  • Centri di costo: con l’indicazione dei progetti annuali o pluriennali assegnati, degli obiettivi annuali, delle risorse finanziarie assegnate e relativi riferimenti contabili di bilancio (capitoli di entrate e di spesa), risorse umane con l’individuazione del numero e delle unità assegnate, delle risorse strumentali, con indicazioni quali-quantitative;
  • Obiettivi strategici, con l’individuazione del centro di costo collegato, del centro di responsabilità, del progetto a cui è rivolto o collegato nell’ambito della relazione revisionale e programmatica, del cronoprogramma con l’indicazione delle attività previste, del budget stimato per il raggiungimento dello specifico obiettivo ed il capitolo di bilancio e relativo importo di riferimento ed assegnato al centro di costo. Pertanto obiettivi chiari, misurabili, determinati coerenti con il resto della programmazione.
  • La scheda "CDC-Bilancio" che evidenzia le correlazioni tra CDC e funzioni/servizi di bilancio individuati dal DPR 194/96, il referente politico, il responsabile del CDC
  • La scheda "CDC-Personale “ che evidenzia le correlazioni tra CDC e funzioni/servizi di bilancio individuati dal DPR 194/96, e risorse umane assegnate al centro di costo per ogni centro di responsabilità.

 

Il peg come strumento di controllo

Strumento di controllo strategico fondato sulla programmazione integrale ed integrata dell’attività e sul confronto tra obiettivi e risultati. La formulazione di un sistema di indicatori di attività (per gli obiettivi ordinari) e di risultato( per gli obiettivi strategici) fornisce all’organo politico ed ai cittadini uno strumento di verifica dei risultati raggiunti. La nuova impostazione contabile consente di evidenziare oltre l’efficienza economica dei processi (controllo di gestione) anche l’efficacia dell’azione politico - amministrativa (controllo strategico) nonché di valutare, da parte del Nucleo di Valutazione, le prestazioni dirigenziali in termini di risultati raggiunti rispetto agli obiettivi assegnati dalla Giunta Comunale. Pertanto si rende possibile:


  • Il controllo di gestione per C.D.C.
  • Il controllo strategico per obiettivo
  • La valutazione dei responsabili CDC ed obiettivo

 

Gli altri vantaggi

 

  • Attendibilità e veridicità delle previsioni di bilancio: il peg per obiettivi con la previsione del budget necessario spinge la programmazione verso una maggiore attendibilità e verifica della compatibilità con le risorse disponibili sulla base di una analisi di fattibilità
  • Coerenza della programmazione in quanto l’assegnazione degli obiettivi ai responsabili richiede un processo di contrattazione negoziata che necessariamente vede coinvolto il gruppo dirigente nel suo insieme;
  • Linguaggio comune, condiviso ed omogeneo attraverso l’introduzione di una terminologia codificata
  • Coinvolgimento e partecipazione al processo di programmazione dell’intero apparato burocratico: ogni collaboratore a sua destinatario di obiettivi ordinari o strategici può sapere esattamente in che ruolo gioca e per quale finalità
  • Coinvolgimento e partecipazione al processo di programmazione e controllo dei risultati della collettività strattese, degli organismi di partecipazione ed associativi attraverso la pubblicazione sul sito internet del peg
  • Miglioramento dello sviluppo informatico: il nuovo p.e.g. attraverso la realizzazione di un apposito data base in corso di progettazione e realizzazione agevola tutti gli attori del processo di pianificazione e di controllo. Al momento su rete intranet, si sta realizzando un nuovo software di gestione del peg sulla base delle specifiche esigenze dell’ente

Comune di Statte

Recapiti e contatti

Seguici su