I dolmen

Il Dolmen è una imponente tomba preistorica, costruita con grossi massi, poggiati o infissi nel suolo in maniera verticale che sorreggono un grande lastrone orizzontale. Sono chiamati monumenti megalitici, e sono diffusi in una vasta area che copre l'europa centro-occidentale. A Statte sono stati scoperti due importanti Dolmen neolitici databili alla Media Età del Bronzo (II millennio a.C.)

Il più grande detto di S.Giovanni (dal nome dell'omonima masseria che sorge vicino) fu scavato nel 1884 dal prof. Luigi Viola, ma del suo ritrovamento dette notizia nel 1887 una celebre viaggiatrice inglese, Janet Ross, la quale nel visitare il Dolmen vi rinvenne tra l'altro anche una mascella umana. Questo si erge nel sottobosco a poca distanza dalla gravina. L'ngresso è rivolto ad est ed era preceduto da un corridoio.

Il secondo dista circa tre chilometri dal primo ed è posto quasi sul bordo ovest della Gravina di Leucaspide.  E' detto di Accettulla e fu scoperto da A.Mosso nel 1909, sotto un tumulo di terriccio e pietre.

Comune di Statte

Recapiti e contatti

Seguici su