Autorizzazione per somministrazione di alimenti e bevande in circoli privati non affiliati

Cos’è
E’ un’ autorizzazione per somministrazione di alimenti e bevande ai soli soci in circoli privati non affiliato ad Enti o Organizzazione Nazionali con finalità assistenziali.
Normativa di riferimento L. n. 287/91 ; leggi sanitarie 283/62; dpr. 917/86 e ss.mm. ;d.m. 564/92; d.p.r. 445/00; d.p.r.235/01
A cosa serve
A poter esercitare  la somministrazione di alimenti e bevande direttamente ai propri associati presso la sede ove vengono svolte le attività istituzionali di un circolo privato  non affiliato.
Chi può fare la richiesta
Il presidente  pro tempore o rappresentante legale di un circolo non affiliato  che abbia uno dei seguenti requisiti professionali:
a)      Aver frequentato un corso abilitante presso la Camera di Commercio;
b)      Essere in possesso del diploma di scuola alberghiera o simile;
c)       Iscrizione al REC nella sezione “amministrazione”, antecedente al 4/7/2006.
d)      Aver prestato servizio per almeno due anni negli ultimi cinque, presso imprese
esercenti attività di somministrazione di alimenti e bevande , in qualità di dipendente qualificato addetto alla somministrazione, alla produzione o all’amministrazione o, se trattasi di coniuge, parente o affine entro il terzo grado dell’imprenditore, in qualità di coadiutore.
Dove rivolgersi
Ufficio commercio, C/o il Comune di Statte, Via S. Francesco 5, Statte
A chi rivolgersi
Responsabile del Procedimento :Sig.ra Filomena Tinelli
Quando
 
Apertura al pubblico: lunedì e venerdì dalle ore 11,00 alle ore 13,00 e mercoledì dalle ore 16,00 alle ore 17,30
Come: tempi e modalità di richiesta,documenti da presentare,modulistica
La richiesta, completa di tutta la documentazione richiesta va presentata su apposito modulo  all’ufficio protocollo  del Comune.
Nella domanda occorre dichiarare:
a)il tipo di attività da esercitare;
b)l’ubicazione, la superficie e la disponibilità del locale adibito alla somministrazione;
c)denominazione del circolo/associazione;
d)che il locale,ove si esercita la l’attività di somministrazione, è conforme alle norme e prescrizioni in materia di edilizia,igienico-sanitaria e ai criteri di sicurezza, ed in particolare, di essere in possesso delle prescritte autorizzazioni in materia (Autorizzazione igienico-sanitaria specifica per il tipo di attività da svolgere);
e)Planimetria e relazione tecnica dei locali dove sia evidenziata la parte adibita a somministrazione per verificarne i requisiti di sorvegliabilità.
Vanno, inoltre  allegati:
-copia dell’atto costitutivo e dello statuto;
-copia iscrizione al registro anagrafico delle associazioni;
-se l’attività di somministrazione è affidata in gestione a terzi ,questi deve possedere uno dei requisiti professionali sopra indicati.
-Verbale assemblea per cambio presidente (nel caso di cambio presidente).
Costi per il cittadino
1 marca da bollo per la  richiesta;
1 marca da bollo da apporre sulla autorizzazione 
 

 

 

Comune di Statte

Recapiti e contatti

Seguici su