Autorizzazione per la somministrazione di alimenti e bevande

Cos’è
E’ un’ autorizzazione che deve essere richiesta al Comune per esercitare un’attività di  somministrazione di alimenti e bevande.
normativa di riferimento L. n. 287 /1991 ;  D.P.R. 447/1998 ;?D.P.R. n. 440/2000
A cosa serve
Serve ad esercitare la somministrazione di alimenti e bevande secondo le tipologie:
“a” esercizi di ristorazione in genere in cui vengono somministrati alimenti e bevande comprese quelle aventi un contenuto alcolico superiore al 21% del volume;
“b” esercizi  di somministrazione di bevande, di latte, di pasticceria,dolciumi ,gelati e di gastronomia;
“c” esercizi che svolgono contemporaneamente attività di somministrazione e trattenimento;
“d” esercizi  come quelli di “b” nei quali è esclusa la somministrazione di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione.
Chi può fare la richiesta
I requisiti per esercitare attività di somministrazione sono:
a)      Aver frequentato un corso abilitante presso la Camera di Cmmercio;
b)      Essere in possesso del diploma di scuola alberghiera o simile;
c)       Iscrizione al REC nella sezione “somministrazione” antecedente al 4/7/2006
d)      Aver prestato servizio per almeno due anni negli ultimi cinque, presso imprese esercenti attività di somministrazione di alimenti e bevande , in qualità di dipendente qualificato addetto alla somministrazione, alla produzione o all’amministrazione o, se trattasi di coniuge, parente o affine entro il terzo grado dell’imprenditore, in qualità di coadiutore.
Nel caso la richiesta venga avanzata da Società, il requisito deve essere posseduto dal preposto alla somministrazione.
Dove rivolgersi
Ufficio Attività produttive, via San Francesco 5, Statte
A chi rivolgersi
Responsabile del procedimento:Sig.ra  Filomena Tinelli
Quando
Apertura al pubblico: lunedì e venerdì dalle ore 11,00 alle ore 13,00 e mercoledì dalle ore 16,00 alle ore 17,30
Come: tempi e modalità di richiesta,documenti da presentare,modulistica
La richiesta di autorizzazione (in bollo) compilata su apposito modulo rilasciato dall’ufficio competente , deve essere consegnata all'Ufficio  protocollo del Comune
Alla Domanda  va  allegata :
-  planimetria e relazione tecnica del locale dalla quale si evinca la superficie destinata alla somministrazione.
- copia di un documento identificativo nel caso che la firma non venga apposta in presenza dell’addetto al ricevimento del Comune.
-  autorizzazione igienico-sanitaria
-  agibilità con destinazione d’uso commerciale  del locale
-  disponibilità dei locali
Costi per il cittadino
n. 1 marca da bollo  da apporre sulla domanda;
n. 1 marca da bollo  per l’autorizzazione 

Comune di Statte

Recapiti e contatti

Seguici su